Comunicazione

15 gennaio 2013 | 12:28

TV: ZACCARIA, TRE DOMANDE ALL’AGCOM SULLA PAR CONDICIO

(AGI) – Roma, 15 gen. – “Il Consiglio dell’Agcom dovrebbe riunirsi nei prossimi giorni per verificare i dati della settimana 7-13 che noi abbiamo anticipato ieri e per quell’occasione vorremmo chiedere una risposta a tre domande essenziali”. E’ quanto afferma Roberto Zaccaria, coordinatore dell’Osservatorio del Pd sul pluralismo politico dell’informazione dei TG.
Le domande che Zaccaria pone sono: “che vengano forniti i dati ufficiali sui tempi televisivi di Berlusconi, compreso lo show di oltre due ore e mezzo da Santoro a Servizio pubblico; che dica se ritiene compatibile con il regolamento sulla par condicio (e in particolare con l’art.6) il fatto che in Lombardia l’on Maroni sia stato presente sui TG nazionali come tempi di parola da un minimo del 7% su RAI e Mediaset fino al 15%di Sky e TG La 7 senza nessuno spazio al candidato Ambrosoli ed infine quali provvedimenti intenda prendere, dopo la diffida di contenuta nella delibera del 10 gennaio, nei confronti del TG 4 e di Studio aperto che per tutta la settimana ed ancora ieri hanno dato al PDL e Berlusconi tempi tempi di parola tra il 50 e il 75%. In dettaglio i tempi di parola di ieri: TP: TG1: Berlusconi 16, Monti 14, Storace 5;. Tg2 Monti 31, Berlusconi 21, Vendola 22; TG3: Casini 70, Berlusconi 12, Monti 12, Vendola 6; TG4: Berlusconi 27, Di Pietro 12, Vendola 6, Monti Presidente del Consiglio 18,. Tg5: Berlusconi 14, Di Pietro 31, Monti 8, Vendola 9, Storace 5. Studio Aperto Berlusconi 100; SKYTg24: Berlusconi 36, Monti 20, Vendola 11, Di Pietro 14, PDL 18. TGLa7: Berlusconi 58, Monti 32, Altri Rivoluzione Civile 10. TGR Lombardia altri Lega 48 altri 52″.