Comunicazione

16 gennaio 2013 | 11:21

Elezioni/ Finocchiaro: Bersani non va in tv per show,bugie da Cav

Roma, 16 gen. (TMNews) – “Io penso che in questa fase della politica italiana c`è chi trasforma in uno show tutte le sue apparizioni televisive per tentare di coprire la realtà  e chi non ha bisogno di farlo. Noi pensiamo che sarebbe stato meglio per l`Italia che l`esperienza di governo di Berlusconi si chiudesse, dopo l`Esecutivo tecnico, con la sua uscita di scena. E` legittimo che si sia ripresentato, ma la sua proposta politica non fa bene al Paese. Noi vorremmo confrontarci finalmente con una destra sul modello delle destre europee”. Lo ha detto Anna Finocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato, nel corso di Agorà  su Rai 3.
“Il Partito Democratico – ha continuato Anna Finocchiaro – ha onorato la promessa delle primarie con una grande mobilitazione politica che ha prodotto risultati importanti sotto il profilo della sincerità  e della coerenza delle proposte ed effetti persino stupefacenti sotto il profilo del rinnovamento.
Moltissimi giovani e tantissime donne siederanno in Parlamento nelle nostre file. Quindi non si dica che siamo tutti uguali, perché Bersani non ha bisogno di andare in televisione a dare spettacolo per mistificare la realtà ”. “C’e’ chi invece ci va per dire che toglie l’Imu dopo averla messa – conclude -. Perchè l’Imu l’ha messa il governo Berlusconi. In questo momento di grande difficoltà  credo infatti che gli italiani avrebbero bisogno di verità  e non di bugie per scegliere bene il 24 e il 25 febbraio. E Berlusconi di bugie, come sta sucedendo anche stamattina, ne dice molte”.