Comunicazione

18 gennaio 2013 | 10:35

Rcs: il 30/1 si deicide per aumento capitale (MF)

MILANO (MF-DJ)–Soci, manager, advisor e banche hanno fissato una riunione plenaria per mercoledi’ 30 gennaio dalla quale con ogni probabilita’ uscira’ la fumata bianca sulla ricapitalizzazione di Rcs. E’ quanto appreso da MF-Milano Finanza. L’operazione sara’ formalmente avviata al termine della tornata elettorale nazionale di fine febbraio per prendere forma tra aprile e giugno e comunque entro il primo semestre. Il sostegno che gli istituti di credito piu’ esposti (Intesa Sanpaolo, azionista del patto di sindacato, Ubi Banca e Unicredit) hanno confermato proprio in queste ore ai vertici di Rcs e in particolare all’a.d. Pietro Scott Jovane, hanno accelerato il processo. Il vero tema a questo punto e’ capire la portata complessiva dell’intervento finanziario che dovrebbe aggirarsi sugli 800 milioni considerando anche la dimissione di asset immobiliari (Via San Marco o Via Solferino). Non e’ da escludere che la societa’ possa studiare altre soluzioni di natura finanziaria per sanare il debito, passando o dalla richiesta di stralcio di parte dell’esposizione (oltre 938 milioni) o dallo stand still.