Editoria

18 gennaio 2013 | 11:58

SIRIA: GIORNALISTA FRANCESE UCCISO DA UN CECCHINO AD ALEPPO

(AGI/AFP) – Beirut, 18 gen. – Un gionalista francese e’ stato ucciso dal fuoco di un cecchino del regime ad Aleppo, nel nord della Siria: lo ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Fotografie e un video del cadavere di Yves Debay, 59 anni, originario del Congo belga, sono stati postati dagli attivisti su Internet.
Si tratta del diciottesimo giornalista professionista ucciso in 22 mesi di conflitto in Siria, a cui si aggiungono 44 reporter volontari che contribuivano a fornire foto, immagini e informazioni sulla guerra. La salma di Debay e’ stata trasferita con un’ambulanza in Turchia, attraverso il valico di Bab al-Salama. Da una prima ricostruzione sembra che il giornalista si fosse addentrato in una strada molto pericolosa in cui erano posizionati soldati e miliziani filo-regime. Debay era il fondatore di Assaut, una rivista francese specializzata in temi legati alla difesa e si definiva “un giornalista ribelle”. Fino al 1980 era stato un volontario nell’esercito bianco ex rhodesiano.