TV: AIART, GOVERNO COLPEVOLE MANCATO RINNOVO COMITATO MINORI

BORGOMEO, FORSE TROPPE PRESSIONI DA POLITICA E EMITTENTI

(ANSA) – MACERATA, 26 GEN – “Il governo è colpevole di non aver rinnovato il Comitato Minori e Tv. Una colpa grave visto che questo atto è previsto dalla legge”. Lo ha detto Luca Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart, durante un convegno a Macerata su etica e media. “Se è chiara e ingiustificata la responsabilità  del Governo – ha proseguito – non è altrettanto chiara la motivazione del ritardo: sciatteria del ministero per lo Sviluppo? Lentezza della burocrazia? Difficoltà  di ‘scegliere’ i rappresentanti delle istituzioni? pressioni da parte delle emittenti? Sono ipotesi più o meno plausibili, che diventano inquietanti se solo si considera che il Comitato, che ha cessato l’attività  nel dicembre 2011, fu costituito in tempi brevi dall’ex ministro Paolo Romani che indicò tra i cinque rappresentanti istituzionali due deputate di Forza Italia. “Per gli utenti – ha concluso – viene meno uno strumento di tutela dei minori, ma al Governo viene meno ogni credibilità “. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi