F1: ‘SOCIAL’ E INTERATTIVA, SKY ACCENDE STAGIONE 2013

TRA COMMENTATORI JACQUES VILLENEUVE ‘COMINCIA NUOVA AVVENTURA’

(ANSA) – MONZA, 28 GEN – Un mosaico in HD con nove canali interattivi, una squadra di commentatori d’eccezione con Jacques Villeneuve e il collaudatore Ferrari Marc Gené, sociale media dedicati e il doppio audio Dolby per sentire rombare i motori come se fossero nel salotto di casa. Prende il via dall’Autodromo di Monza, imbiancato da una spettacolare nevicata, la nuova avventura in Formula 1 di Sky che a partire dal 2013 detiene i diritti televisivi del Mondiale e potrà  offrire una copertura live totale e in Alta Definizione dei 19 Gran Premi. Dieci di questi Gp andranno in onda in esclusiva live, mentre gli altri saranno in diretta anche su una rete ‘free to air’. Sky Sport F1 HD, che accenderà  i motori il prossimo 18 febbraio, è il nome del nuovo canale telematico e il primo assoluto del genere, totalmente dedicato al mondo del Circus in onda 24 ore su 24 e che ospiterà  in diretta anche tutti i 19 Gp. La Formula 1 sarà  visibile in diretta anche in mobilità  grazie a Sky Go ovunque e in qualsiasi momento. “E’ qualche cosa di nuovo – ha detto in collegamento video da Andorra Jaques Villeneuve, campione del mondo del 1997 e figlio dell’indimenticato campione della Ferrari Gilles – vedendo le gare in tv a volte mi arrabbio per quello che dicono gli altri, ora forse qualcuno si arrabbierà  per quello che dirò io. Spero di non dire troppe cose sbagliate, mentre lavorare con Marc Gené su Sky sarà  un onore. Quest’anno sarà  interessante vedere cosa farà  Lewis Hamilton in Mercedes”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi