CECCHI GORI: A ROMA CHIESTA CONDANNA A 7 ANNI PER BANCAROTTA

PER CRAC 24 MILIONI EURO DELLA SOCIETA’ SAFIN

(ANSA) – ROMA, 28 GEN – Sette anni di reclusione per Vittorio Cecchi Gori per il dissesto della Safin Cinematografica, società  del gruppo fallita nel febbraio 2008. E’ la richiesta di condanna fatta oggi a Roma dal pm Stefano Rocco Fava ai giudici della I sezione del tribunale che sta giudicando il produttore cinematografico ed altri sei imputati per un crac da 24 milioni di euro.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo