Editoria

30 gennaio 2013 | 12:14

Iran/ Amnesty e Hrw: Teheran liberi i 14 giornalisti arrestati

Nicosia, 30 gen. (TMNews) – Amnesty International e Human Rights Watch hanno chiesto la liberazione dei 14 giornalisti iraniani arrestati recentemente per aver collaborato con i media stranieri. Questa ondata di arresti “risulta da restrizioni draconiane imposte alla loro attività , che sbeffeggiano il diritto alla libertà  di espressione e che devono essere ammorbidite”, ha detto Ann Harrison, direttrice aggiunta di Amnesty per il Medio Oriente e l’Africa del Nord.
Per Hrw, “questi arresti sembrano far parte di una campagna repressiva che mira a ridurre al silenzio i giornalisti e i blogger prima delle elezioni presidenziali del 14 giugno”. “I procuratori iraniani non hanno spiegato in quale misura i legami di un giornalista con un media straniero e l’opposizione politica siano un crimine”, ha denunciato Sarah Leah Whitson, direttrice di Hrw per il Medio Oriente.
Secondo la stampa iraniana, questi giornalisti sono sospettati di “collaborazione con i media antirivoluzionari in persiano”. I media stranieri che trasmettono i loro programmi in persiano, come Bbc Persian, Voice of America e Radio Free Europe/Radio Liberty’s Radio Farda, sono accusati da Teheran di partecipare a un “complotto” occidentale per destabilizzare il regime iraniano.