New media, TLC

31 gennaio 2013 | 10:40

TLC:KROES,2013 SARA’ ANNO BROADBAND,ESSENZIALE PER FUTURO UE

COMPLETAMENTO MERCATO UNICO VALE 110MLD, 10 AZIONI PER ARRIVARCI

(ANSA) – BRUXELLES, 30 GEN – Il 2013 “sarà  l’anno della banda larga”. E’ l’impegno e la promessa della commissaria Ue all’agenda digitale Neelie Kroes, che quest’anno ha in cantiere 10 azioni per far sì che si completi il mercato unico europeo, che ha un valore di 110 miliardi l’anno. L’obiettivo è raggiungere la copertura universale della banda larga di base entro la fine di quest’anno, e di quella veloce entro il 2020. “Sono in uno spirito combattivo”, ha avvertito la commissaria, perché la banda larga deve essere “al centro della strategia digitale” in quanto è “ossigeno digitale, ossigeno economico”, e tutti i nuovi servizi che hanno un impatto sulla vita quotidiana “sono costruiti su queste fondamenta”. La parola d’ordine è “produrre risultati”, per questo la Kroes ha promesso un pacchetto di 10 misure entro quest’anno “per rendere il mercato europeo più integrato, coerente ed efficiente”. Primo, un nuovo quadro di norme per la banda larga fissa, che dovrebbe arrivare, ha annunciato la commissaria, a luglio, in modo da stimolare gli investimenti. Poi un piano d’azione per il wireless, che arriverà  a inizio primavera, ma anche l’attuazione del programma per le politiche dello spettro radio, il sostegno al roll-out della banda larga tramite i project bond, il taglio dei costi burocratici per la realizzazione dei progetti di tlc, nuove regole sugli aiuti di stato specifiche per la banda larga e una maggiore trasparenza sulla velocità  delle connessioni. Infine, una serie di linee guida sulla neutralità  di Internet, una nuova raccomandazione Ue sul servizio universale nella società  digitale e una serie di azioni per stimolare la domanda per la banda larga, tra cui la modernizzazione delle norme sul copyright.(ANSA).