Editoria

04 marzo 2013 | 9:50

Rcs: Taranto, tagli e sviluppo le mie priorita’

MILANO (MF-DJ)–”Ci sono due aspetti fondamentali: la riduzione dei costi, un tema che si pongono tutte le aziende in questo momento storico, e lo sviluppo di un mondo nuovo, piu’ legato al digitale e meno al mondo cartaceo tradizionale. La parola d’ordine ancora una volta e’ equilibrio, riuscire a entrare nel nuovo senza perdere la storia e la tradizione”. Lo ha affermato il nuovo direttore finanziario di Rcs Mediagroup Riccardo Taranto, in una intervista rilasciata a Class Cnbc (televisione del gruppo Class E. che assieme a Dowjones & Co. controlla questa agenzia) e ripresa da Milano Finanza. Riferendosi al debito, Taranto spiega che “stiamo lavorando con il sistema finanziario per trovare un equilibrio. Il debito deve essere sostenibile con il piano di sviluppo, il che significa che l’azienda si dovra’ riposizionare su un arco di tempo piu’ lungo garantendo, allo stesso tempo, sintonia nei confronti dei soci che gia’ si sono dichiarati disponibili a fare la loro parte. La gestione del debito e’ fondamentale anche nell’ambito di un programma di operazioni finalizzate alla generazione di cassa. Il nostro obiettivo e’ garantire un livello di debito-ebitda sostenibile. Qui si concentrera’ buona parte del nostro lavoro”. Infine per quanto riguarda l’aumento di capitale, Taranto si augura che l’accordo sia vicino. “Ho la fortuna di lavorare con le stesse controparti con cui mi sono confrontato nell’ultimo anno in Prelios e su tematiche molto simili. Un rapporto a volte conflittuale, a volte positivo. Puntiamo ad arrivare rapidamente a una soluzione. Gli azionisti hanno in parte gia’ espresso la loro disponibilita’, dobbiamo solo trovare il giusto equilibrio in termini di valori. Ne stiamo discutendo, l’obiettivo e’ arrivare a un cda in cui tutte le parti coinvolte abbiano gia’ inquadrato ed espresso la loro posizione”.