Le pari opportunità  nel giornalismo

Le pari opportunità  nella professione giornalistica: ad indagarle è un rapporto dell’Osservatorio di Pavia mirato ad approfondire la condizione femminile in questo ambito lavorativo e individuare le differenze fra uomini e donne in fatto di formazione, motivazione, modalità  di accesso al mestiere, percorso di carriera, conciliazione tra vita privata e lavorativa ed eventuali discriminazioni di genere subite.

Tra le altre cose, è emerso che a livello di formazione e titoli di studio le donne hanno qualifiche più elevate rispetto agli uomini intervistati. Inoltre, le donne intraprendono la carriera giornalistica soprattutto per realizzare ambizioni personali (un sogno, un’occasione capitata per caso, lo stimolo amicale o parentale), mentre fra gli uomini ci sono anche molti casi di motivazioni orientate all’affermazione sociale.

La sintesi dell’indagine, presentata a fine febbraio 2013 e curata da Monia Azzalini, nel documento in allegato (fonte: www.odg.mi.it).

– Professione giornalista – Sintesi indagine (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Reuters Digital News Report 2018: Nord Europa paga per le news, emerge la strategia delle donazioni, cala l’accesso da social

La classifica dei quotidiani più diffusi ad aprile. Sul podio Corriere, Rep, Sole. Crescono Avvenire, Corriere dello Sport, Tuttosport

Report Agcom sui big data: la moneta nel mercato delle app? I nostri dati