RCS: CDA DI AGGIORNAMENTO 8 MARZO, PRIMO PUNTO SU PERIODICI

RCS: CDA DI AGGIORNAMENTO 8 MARZO, PRIMO PUNTO SU PERIODICI
VERSO SLITTAMENTO A DOPO L’11 DEL CONSIGLIO SU CONTI E PIANO
MILANO
(ANSA) – MILANO, 5 MAR – Il Cda di Rcs dovrebbe venir convocato venerdì 8 marzo per un aggiornamento sulla situazione del debito e i vari fronti sui quali è al lavoro il gruppo. Lo si apprende da fonti finanziarie. Con l’appuntamento ci potrebbe essere anche una prima valutazione delle offerte sui dieci periodici in vendita. Sembra invece destinato a slittare oltre il termine dell’11 marzo, indicato a calendario, il Cda su conti, parte finanziaria del piano e ristrutturazione del debito in attesa dei comitati delle banche creditrici.(ANSA).
RCS: CDA DI AGGIORNAMENTO L’8, PRIMO PUNTO SU PERIODICI (2)
MILANO
(ANSA) – MILANO, 5 MAR – Lo slittamento del consiglio ‘clou’ di Rcs in questa fase dovrebbe essere comunque questione di pochi giorni. La società  nel calendario degli eventi societari aveva indicato in un intervallo tra l’1 e l’11 marzo il momento per la riunione. A questo punto sembra però prevalere l’idea di approvare in uno stesso consiglio sia la parte finanziaria e patrimoniale del piano, con la relativa parte di aumento di capitale – il Cda dovrà  convocare l’assemblea dei soci per la delega -, e sia la parte di rinegoziazione del debito con le banche. La sostanza dell’accordo con gli istituti sarebbe già  stata definita, ma per le delibere anche in consiglio Rcs i tempi sono in questo caso fissati dai calendari interni dei comitati delle banche creditrici. Tra le principali banche creditrici di Rcs figurano Unicredit, Intesa Sanpaolo, Ubi e Bnl. Intesa è tra l’altro anche azionista del patto di sindacato del gruppo del Corriere della Sera e in quanto parte correlata dovrebbe portare al consiglio di gestione, in calendario il 13 marzo, una eventuale rinegoziazione dei crediti Rcs.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari