TLC

06 marzo 2013 | 10:45

Wind: ricavi 2012 -2,6% a 5,427 mln, Ebitda -2,7% a 2 mld

 

 

ROMA (MF-DJ)–Wind chiude il 2012 con ricavi e margini in calo, ma con una performance migliore del mercato.
I ricavi totali di Wind nel 2012 si attestano a 5,427 miliardi in leggera decrescita rispetto al 2011 (-2,6%) ma in aumento del 2,1% al netto dell’impatto del taglio della tariffa di terminazione mobile. I ricavi da servizi si attestano a 5,053 mld (-4,2%) per effetto del taglio della tariffa di terminazione mobile del 53%, parzialmente compensati da ricavi da altre operazioni non ricorrenti. I ricavi da servizi mobili subiscono una diminuzione del 4,5% a causa del taglio della tariffa di terminazione, al netto del quale avrebbero ottenuto un miglioramento del 2,3% rispetto al 2011. I ricavi dati del mobile registrano una performance estremamente positiva con un aumento dei ricavi da internet mobile del 41,3% e un aumento del 9,3% dei ricavi da messaggi. Il cambio di strategia nel segmento fisso, incentrata principalmente sull’acquisizione di clienti ad accesso diretto a piu’ elevata marginalita’, ha comportato una decrescita nei ricavi da servizi pari al 3,6%. I ricavi broadband del fisso migliorano del 5,0% e quelli broadband ULL del 9,9%. L’Ebitda 2012 si attesta a 2,063 mld, con una diminuzione rispetto al 2011 del 2,7% dovuta principalmente all’effetto sui ricavi del taglio della tariffa di terminazione mobile parzialmente compensata dalle iniziative di risparmio sui costi attuate nel periodo. Il margine Ebitda rimane stabile al 38%. La performance dell’Ebitda coniugata con l’efficienza degli investimenti effettuati hanno consentito a Wind di incrementare il Cash Flow Operativo del 2,8% rispetto al 2011