MICROSOFT: SI ASSUME “PIENA RESPONSABILITA'” PER MULTA UE

(AGI/AFP) – Bruxelles, 6 mar. – Il colosso Usa Microsoft si assume “piena responsabilita’” per la multa da 561 milioni di euro inflittale dall’Antitrust Ue. “Ci assumiamo piena responsabilita’ – si legge in un comunicato della compagnia – per l’errore tecnico che ha causato questo problema e ci siamo scusati per questo”. E’ la prima volta che l’Unione europea ha multato un’azienda per non aver rispettato gli impegni presi. L’antitrust Ue, ha spiegato il vicepresidente Joaquin Almunia, ha constatato che Microsoft non ha rispettato, nel periodo fra maggio 2011 e luglio 2012, l’obbligo di fornire agli utenti la possibilita’ di scegliere, su uno schermo con varie possibilita’, il browser preferito per navigare su internet. In tal modo ha impedito a 15 milioni di utenti che avevano acquistato Windows 7 di scegliersi il browser preferito.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti