Rep.ceca/ Annullata asta frequenze mobili 4g, offerte troppo alte

Roma, 8 mar. (TMNews) – L’autorità  per le telecomunicazioni ceca CTU ha annunciato l’annullamento della sua prima asta di frequenze per telefonia mobile di quarta generazione, perchè le offerte ricevute sono troppo alte e rischiano di accrescere troppo i costi del servizio per i futuri clienti. Offerte oltre i 20 miliardi di corone (786 milioni di euro) sono “economicamente irrealistiche” e verrebbero nei fatti pagate dai consumatori, si legge in una nota della Ctu. L’autorità  ha ricevuto offerte dai tre operatori mobili del paese, Telefonica, T-Mobile e Vodafone, e da PPF Mobile Services, controllata dal gruppo finanziario PPF. “I prezzi elevati avrebbero un impatto negativo, conducendo a tariffe troppo alte per internet ad alta velocità ” ha detto Pavel Dvorak, presidente della CTU.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci