AMAZON: CORSA A NUOVI DOMINI MA CRITICHE, ANTI CONCORRENZA

INDUSTRIA EDITORIA CONTRARIA, NO ‘.BOOK’ ‘.READ’ A PRIVATI

(ANSA) – NEW YORK, 11 MAR – Amazon a caccia di domini nel mirino delle critiche. Due gruppi dell’industria editoriale, Authors Guild e Association of American Publisher, puntano il dito contro Amazon che ha chiesto il controllo di indirizzi che includono ‘.book’, ‘.author’ e ‘.read’. A loro avviso consegnare un dominio così generico a una società  privata sarebbe una minaccia alla concorrenza e non dovrebbe essere consentito. “E’ anticompetitivo. Il potenziale per l’abuso è senza limiti” afferma Scott Turow, presidente di Author Guild, in una lettera inviata all’Internet Corportation for Assigned Names and Numbers (Icann), l’organizzazione no profit a cui fa capo la supervisione dei nomi dei domini internet. A criticare la richiesta di Amazon è anche la catene di librerie Barnes & Noble, secondo al quale concedere ad Amazon tale potere significherebbe “soffocare la concorrenza nell’industria editoriale, che sono essenziali per il futuro dell’espressione coperta da diritti d’autore negli Stati Uniti”. Amazon respinge le critiche: la richiesta presentata punta a “trovare nuove e innovative strade, meccanismi e piattaforme per sorprendere i consumatori”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti