Campania: Giffoni film festival avvia cooperazione con il Qatar

(ASCA) – Napoli, 12 mar – Dopo l’America Latina con il Brasile, e l’Europa con i Balcani, il Giffoni film festival (Gff) – tra i piu’ noti al momento per il cinema per ragazzi – punta adesso al mondo arabo, grazie alla nuova collaborazione avviata con il Doha film institute (Dfi), la struttura pubblica del Qatar che finanzia e promuove la produzione cinematografica e audiovisiva dell’emirato. Lo comunica una nota della regione Campania diffusa a margine di un incontro a Napoli tra l’assessore alla cultura, Caterina Miraglia, e Abdulaziz Al Khater, amministratore delegato di Dfi, presenziato anche da Claudio Gubitosi, direttore artistico del Gff. In base all’accordo, il Gff sosterra’ la formazione di quadri e personale del Qatar per l’organizzazione di eventi; Doha partecipera’ all’edizione 2013 del festival nel salernitano e a quelle dei 4 anni successivi; il prossimo anno nascera’ il Doha Family Festival; infine, il Dfi interverra’ agli eventi internazionali nell’ambito del Giffoni world alliance. ”E’ per noi motivo di orgoglio e soddisfazione immaginare che un paese cosi’ distante per tradizioni e cultura si sia interessato al modello Giffoni ed abbia espresso il desiderio di collaborare continuativamente con la regione Campania e con le eccellenze in essa presenti” ha commentato l’assessore campano alla cultura, Miraglia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo