Notizie di agenzia

13 marzo 2013 | 15:18

PEI NEWS: GIORNATE FRANCOFONE A ROMA, KERMESSE DI MUSICA E CINEMA

(AGI) – Roma, 13 mar. – Un festival del cinema francofono con 18 titoli in cartellone, incontri con registi, appuntamenti musicali e un concorso rivolto alle scuole: sono le iniziative messe in campo nell’ambito de ‘Le Giornate romane della Francofonia’ 2013, organizzate dal Gruppo dei Capi delle Missioni francofone con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico italiano e francofono alla diversita’ e alla ricchezza culturale dei Paesi di lingua francese. Quest’anno il tema della kermesse, arrivata alla quarta edizione, e’ “il viaggio, mezzo fondamentale per aprire la mente e conoscere diversi stili e modi di vivere”, ha spiegato l’ambasciatore francese a Roma, Alain Le Roy, nel corso della presentazione a Palazzo Farnese, sottolineando come l’iniziativa coinvolga una ventina di Paesi, uniti nella diversita’ della comunita’ francofona. Sono proprio “diversita’” e “complementarieta’” le parole chiave utilizzate dall’ambasciatore svizzero in Italia, Bernardino Regazzoni, per presentare la manifestazione, ricordando che “mai come oggi si parla francese nel mondo, 220 milioni di persone, soprattutto giovani”. E sull’importanza della “diversita’ culturale” e’ tornato anche l’ambasciatore del Marocco, Hassan Abouyoub, che ha ricordato come questa sia un “pilastro” dell’Organizzazione internazionale della Francofonia, dedita non solo alla promozione della lingua, ma anche allo sviluppo della cooperazione e all’appoggio all’educazione e alla formazione. Ad inaugurare la manifestazione il 15 marzo, presso l’Institut francais – Centre Saint-Louis, sara’ il concerto di Karimouche, giovane cantante eclettica che spazia dall’hip hop alla canzone francese, dal funk alle musiche berbere. Sara’ sempre l’Istituto ad ospitare il ‘Francofilm’, vetrina per il cinema francofono, che quest’anno vanta 18 titoli provenienti da altrettanti Paesi, dal Canada al Belgio ad Haiti, con l’ingresso di nuovi arrivati come la Slovacchia, l’Uruguay e la Bulgaria. Un ampliamento della “rete di cui siamo molto felici e orgogliosi”, ha affermato il direttore del Centro, Nicolas Bauquet, mettendo l’accento sull’occasione di vedere film straordinari che purtroppo spesso non passano sul circuito nazionale italiano. In programma anche diversi incontri con scrittori e registi – come Jonas D’Adesky, Christophe Wagner e Jules Werner – e la premiazione del concorso ‘Il viaggio delle parole e delle genti’ rivolto alle scuole primarie e secondarie di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. La kermesse si chiudera’ il 22 marzo con la consegna del Premio del Pubblico, il Premio della Giuria e la Menzione speciale della Giuria, presieduta dal segretario generale del Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani, Romano Milani. La manifestazione non si limitera’ a Roma, ma include anche Napoli e Milano dove, nel corso della settimana, si terranno numerosi eventi. (AGI) Rmo/Tig