TLC

13 marzo 2013 | 16:57

Telecom I.: riavvia piano collocamento bond ibrido

MILANO (MF-DJ)–Telecom Italia ha riavviato il piano per collocare il suo primo prestito obbligazionario ibrido annunciato in occasione della pubblicazione dei risultati dell’esercizio 2012. Lo ha rivelato una delle banche coinvolte nell’emissione, che vede agire in qualita’ di lead manager Banca Imi, Barclays, Bnp Paribas, Jp Morgan e Mediobanca. Il bond, per il quale e’ stato fissato un ammontare di 750 milioni di euro e indicato un rendimento nell’area dell’8% in via preliminare e poi del 7,875%, e’ rimborsabile per la prima volta nel 2018 e successivamente ogni cinque anni. Il bond dovrebbe ottenere un rating Ba2 da parte di Moody’s e BB+ da Standard & Poor’s e Fitch. Telecom I. ha incontrato gia’ lo scorso febbraio i potenziali investitori per collocare il bond ma ha abbandonato l’operazione in vista della tornata elettorale e soprattutto dopo il declassamento operato da Fitch sul rating sovrano italiano proprio durante il roadshow di presentazione dell’emissione. In caso positivo la compagnia telefonica sarebbe la seconda societa’ italiana a collocare un bond dopo l’esito incerto delle elezioni. Proprio ieri Fiat ha emesso un bond high-yield da 1,25 miliardi raccogliendo ordini sei volte superiori al quantitativo offerto. Oggi e’ stata invece la volta di Enel annunciare un programma per emettere bond ibridi per un valore di 5 miliardi di euro.