Condé Nast/ L’icona della moda Wintour sarà  direttrice artistica

Continuerà  ad essere la direttrice del magazine Vogue

New York, 13 mar. (TMNews) – Anna Wintour, da quasi 25 anni alla guida di Vogue, è diventata anche il direttore artistico di Condé Nast, la casa editrice del magazine di moda. Il ruolo è stato inventato ex novo per lei. Lo ha comunicato questa mattina Charles Towsend, numero uno della casa editrice che pubblica 17 riviste – tra le quali Vanity Fair, The New Yorker e GQ – e controlla 27 siti internet.

La notizia mette fine alle voci che davano Wintour, 63 anni, vicina alla scelta di lasciare il gruppo: con questa mossa la giornalista si conferma la donna più potente nel mondo dei magazine. Parlando del suo nuovo ruolo la direttrice di Vogue ha detto: “È come essere una società  di consulenza fatta da una sola persona”. Ma quale sarà  il suo nuovo incarico? Anche se non è ancora stato anticipato nulla, Wintour dovrà  dare suggerimenti editoriali ai direttori delle altre testate di Condé Nast.

In un’intervista al New York Times, la direttrice di Vogue ha detto che la difficoltà  del suo compito sta proprio nel fatto che “non si tratta di una macchina o di un iPhone o un iPad, ma di persone”, lasciando presagire che il suo nuovo ruolo sarà  anche quello di dare spazio ai nuovi talenti e migliorare l’estetica delle testate. Come tutti gli altri gruppi editoriali, la crisi economica è pesata anche su Condé Nast provocando il licenziamento di diversi giornalisti, la perdita di lettori e di ricavi dalla pubblicità  sul web.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari