New media, Pubblicità 

15 marzo 2013 | 15:22

GOOGLE: VIA DA PLAY STORE APP CHE BLOCCANO LA PUBBLICITA’

DOPO STOP A SERVIZIO READER, CRESCE MALUMORE UTENTI

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – E’ iniziato il percorso che vede Google bloccare dal suo Play Store le app che hanno la funzione di stoppare i banner pubblicitari. Lo conferma su Twitter lo sviluppatore Jared Rummler che spiega come ‘Big G’ abbia mandato una notifica che avvisa che tutti gli ‘Ad Blocker’ sarebbero stati rimossi dallo Store. Dopo la chiusura del servizio Reader, la decisione potrebbe scatenare lo scontento di tutti quegli utenti che non sopportano gli annunci pubblicitari. Le motivazioni di Mountain View sono rintracciabili in un articolo del ‘Developer Distribution Agreement’ che dice esplicitamente come non sia possibile interferire con altre applicazioni modificandole o variandone le funzionalità  senza permesso. In rete sale la protesta degli utenti, già  indisposti per la chiusura del servizio di feed ‘Reader’. Il meccanismo della pubblicità  (su cui guadagnano gli sviluppatori e anche Google) fino ad ora poteva essere evitato scaricando sul proprio smartphone o tablet delle app come ‘AdAway’, una delle prime ad essere stata estromessa dal Paly Store.(ANSA).