Comunicazione, Editoria

18 marzo 2013 | 10:50

Papa: Siddi (Fnsi), sue parole riscattano dignita’ giornalismo

(ASCA) – Roma, 16 mar – ”Le parole di Papa Francesco durante l’udienza con i giornalisti e media riscattano dignita’ e valore di un lavoro professionale da troppi vituperato. Da lui un riconoscimento dell’informazione come un bene per l’uomo e la sua liberta’ e un messaggi di altrettanto immenso valore fondato su un criterio che, peraltro, e’ fondamenatale della religione e della Chiesa di cui e’ guida: la verita”. Questo il primo commento del segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, al discorso rivolto ai giornalisti dal Pontefice nella sala Nervi, dove era presente per la Fnsi insieme con il vicesegretario Luigi Ronsisvalle. ”Tre semplici pare del Papa Francesco – verita’, bonta’ e bellezza – aggiunge Siddi – illuminano anche il senso profondo del lavoro giornalistico e hanno, per i credenti, un significato profondo della missione della Chiesa cattolica, che evidentemente vuole indirizzare verso questi segni distintivi. Il giornalismo ha il dovere di servire la verita’, che non si traduce in un racconto qualsiasi e non e’ un effetto speciale. Il Papa ha voluto coniugare questo elemento basilare della professione con bonta’ e bellezza, che vuole caratteristica della missione della Chiesa universale”.