RCS:VERSO CDA VENERDI’,COMUNICATI 270 ESUBERI IN VIA RIZZOLI

(ANSA) – MILANO, 18 MAR – Rcs ha comunicato ai rappresentanti sindacali 270 esuberi tra amministrativi e grafici della sede di via Rizzoli, dove sono impiegati cioé tutti i dipendenti che non fanno parte della divisione Quotidiani del gruppo (Periodici, Libri e Pubblicità ). Intanto si va verso una nuova convocazione del Cda venerdì 22 marzo per un “aggiornamento” in vista del consiglio ‘decisivo’ del 27. E’ quanto si apprende da fonti sindacali e finanziarie. Al momento, poi, è in corso un’assemblea sindacale dei giornalisti del Corriere. Secondo quanto si è appreso il consiglio di venerdì 22 non dovrebbe avere delle delibere all’ordine del giorno. La riunione comunque non sarebbe ancora stata convocata. Quanto ai 270 esuberi in via Rizzoli, su di cui i dipendenti hanno avuto notizia oggi dalle Rsu, comprendono 70 prepensionamenti, 90 posizioni che verranno date in outsourcing (nei settori tesoreria, contabilità , amministrazione, It, fiscale e facilities), 30 ‘efficientamenti’, che si suppone siano quindi le persone messe direttamente in mobilità , e 80 esuberi collegati invece alla cessione delle dieci testate dei Periodici in vendita.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari