Umbria: UniCredit, digitalizzazione al centro nono Rapporto Pmi

(ASCA) – Perugia, 19 mar – Sfide e opportunita’ della digitalizzazione. Questo il tema della nona edizione del Rapporto Piccole Imprese UniCredit, i cui risultati relativi alle aziende umbre sono stati resi noti oggi. Il Rapporto si fonda sul presupposto che la digitalizzazione ha cambiato l’interazione tra sistema scientifico-tecnologico e apparato produttivo, sempre piu’ imperniata sulle risorse immateriali dell’informazione e della conoscenza. Grazie alle loro caratteristiche di pervasivita’, e’ stato evidenziato, le tecnologie digitali hanno mutato il modo di produrre, di scambiare e di comunicare, investendo tutti i settori di attivita’ economica e avendo come potenziali destinatarie le imprese di qualsiasi dimensione. ”In un momento economico come quello che stiamo vivendo – ha detto Luca Lorenzi, Deputy Regional Manager di UniCredit per il Centro Nord – per la Pmi e’ fondamentale investire nella digitalizzazione per poter competere. Le nuove tecnologie hanno il grande pregio di abbattere le barriere commerciali e di allargare gli orizzonti del business anche a mercati diversamente difficili da raggiungere. Le imprese umbre devono cogliere questa opportunita’ e puntare sull’innovazione tecnologica per riattivare un circolo virtuoso fatto di nuova imprenditoria, nuove opportunita’ commerciali e crescita occupazionale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti