Rcs/ Elkann: Modifica patto non all’ordine del giorno

A Della Valle: Parlo di cose serie, da azionisti responsabilità 

Torino, 20 mar. (TMNews) – “Io parlo di cose serie. Il patto scade nel 2014, il tema non è all’ordine del giorno”. Lo ha detto il presidente di Fiat, John Elkann, in qualità  di azionista di RCS, a margine dell’Assemblea dei soci Exor, oggi a Torino, replicando a Diego Della Valle, che ha sostenuto l’inutilita’ del patto di sindacato in Rcs, che a suo dire andrebbe sciolto.
“Il Cda del 27 marzo esaminerà  e approverà ‘ il piano in tutte le parti che riguardano gli aspetti finanziari. Allora avremo un’idea chiara di come questo piano si articola. E questo darà  la possibilità  a tutti gli azionisti di esprimersi sulla loro adesione all’aumento di capitale. Oggi non abbiamo gli elementi per poter decidere”, ha aggiunto Elkann.
“In un momento difficile per il mondo dell’editoria e per Rcs e’ importante che gli azionisti abbiano senso di responsabilità “, ha concluso Elkann.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari