Comunicazione, Editoria

20 marzo 2013 | 15:25

TLC: AGCOM, IN CALO ACCESSI DIRETTI RETE FISSA ED SMS +7,5%

ROMA (ITALPRESS) – Secondo i dati dell’Osservatorio trimestrale sulle Tlc dell’Agcom, rispetto a dicembre 2011, si osserva un calo degli accessi complessivi per circa 450 mila linee, in lieve accelerazione rispetto alla contrazione osservata nel 2011 (-360 mila accessi). La quota di Telecom Italia negli ultimi dodici mesi e scesa di 1,8 punti percentuali, collocandosi al 64,6%. Con riguardo a Vodafone Italia, si registra una sostanziale invarianza nella quota di mercato su base annua, ma un lieve incremento (+0,2%) rispetto allo scorso settembre. Wind consolida la propria quota di mercato su base annua (+0,3%), con un marginale arretramento (-0,1%) rispetto allo scorso settembre. Fastweb guadagna quote sia su base annuale (+1%) che trimestrale (+0,4%).
Negli ultimi dodici mesi, la crescita degli accessi a larga banda e valutabile intorno alle 160 mila unita. Rispetto a settembre, la customer base risulta in crescita di 60 mila accessi. La quota di mercato di Telecom Italia (51,4%) scende in un anno di 1,5 punti percentuali, a vantaggio sostanzialmente Fastweb (+1,1%) e degli operatori minori rappresentati in larga parte da quelli WiMax (+0,7). Per le linee mobili rispetto allo scorso anno, la crescita della customer base sfiora le 400 mila sim, mentre aumenta di circa 200 mila linee dallo scorso settembre. Su base annua, la quota di mercato di Telecom e Vodafone flettono (rispettivamente dello 0,2% e dello 0,7%) a favore di H3G (+0,3%) e, in misura piu’ consistente, di Wind (+0,7%). Il traffico telefonico (oltre 137 miliardi di minuti nel 2012) risulta in aumento del 3,8%, rispetto al corrispondente valore del 2011. Corrispondentemente gli sms sono cresciuti del 7,5% (ad oltre 96 miliardi).
(ITALPRESS).