Comunicazione, New media

20 marzo 2013 | 15:30

Milano/scuola: Comune lancia progetto ‘Genitori in video’

(ASCA) – Milano, 29 mar – Un dialogo a distanza, ma costante, per partecipare alla vita scolastica dei propri figli a prescindere dagli impegni quotidiani e dagli orari di lavoro: questo l’obiettivo del nuovo progetto ‘Genitori in Video’, promosso dal Comune di Milano e da Microsoft Italia, con la collaborazione dei partner Asus, Microsys e Plantronics. Il progetto prende il via dal civico polo scolastico ‘A. Manzoni’, cui accedono anche gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala, provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Il progetto e’ articolato in due fasi e prevede la possibilita’ di coinvolgere ‘virtualmente’ genitori e insegnanti grazie alle soluzioni offerte da Microsoft. Nella prima fase i docenti saranno in grado di svolgere i colloqui con i genitori, pur essendo fisicamente in citta’ diverse, su qualsiasi dispositivo grazie a Skype. Potranno inoltre condividere e modificare, in tempo reale, documenti presenti all’interno della scuola e gestiti tramite Office 365. Nella seconda fase, prevista per l’inizio del nuovo anno scolastico, la soluzione verra’ estesa tramite un uso piu’ ampio della collaborazione documentale, al fine di offrire anche ai genitori un accesso costante a documenti, supporto alle lezioni, registro elettronico e molto altro. Tutto questo tramite un portale web (previa registrazione e nel pieno rispetto della privacy degli studenti), e attraverso l’introduzione di Lync come strumento di comunicazione tra i docenti (es. Consiglio di classe) e come ponte con i genitori, grazie all’integrazione tra Lync e Skype prevista per l’estate 2013. I genitori avranno cosi’ la possibilita’ di essere presenti e attivi nella vita scolastica dei propri figli e di avere un confronto costante con gli insegnanti, anche nei casi di distanza geografica, o di difficolta’ di orari.