Comunicazione, Editoria, New media

20 marzo 2013 | 17:15

Amazon/ Voci di contratto con la CIA per la nuvola informatica

Valore dell’accordo stimato di 600 milioni di dollari in 10 anni

New York, 20 mar. (TMNews) – Amazon ha siglato un accordo con la CIA che permetterà  a quest’ultima di costruire un’apposita nuvola informatica dove conservare una quantità  enorme di dati sfruttando le possibilità  di internet. Lo scrive FCW, sito web indirizzato ai manager del governo federale americano secondo cui il contratto tra il portale di e-commerce e l’agenzia d’intelligence americana ha un valore di 600 milioni di dollari spalmati in 10 anni.
“Come regola generica, la CIA non svela pubblicamente i dettagli e il valore dei suoi contratti, l’identità  dei soggetti coinvolti e lo scopo dei relativi accordi”, ha spiegato a FCW un portavoce della CIA.
FCW tuttavia ricorda come, lo scorso 12 marzo, nel corso del Northern Virginia Technology Council, il manager responsabile dell’information & communication technology della CIA Jeanne Tisinger abbia spiegato che l’agenzia d’intelligence sta sfruttando le innovazioni all’interno del settore commerciale con l’intento di raggiungere l’efficienza dei costi. Due delle persone presenti tra il pubblico di quell’evento – e la cui identità  resta sconosciuta – hanno detto a FCW che Tisinger ha dichiarato che la CIA “sta lavorando con aziende come Amazon”.
FCW fa riferimento anche al direttore tecnologico della CIA, Gus Hunt, che in un altro evento ha lodato il modello di business di Amazon e pubblicamente detto che ci sono potenzialità  nel cosiddetto cloud computing per il settore pubblico, almeno per informazioni non riservate.