INTERNET: BERNERS LEE, POLITICA ITALIA NON USA POTENZIALITA’

A TRENTO INVENTORE DEL WEB, DEMOCRAZIA ONLINE PIU’ PARTECIPATIVA
(ANSA) – TRENTO, 22 MAR – “In Italia il Governo, ma tutta la politica in genere, ancora non sa utilizzare al massimo le potenzialità  offerte da Internet”. Lo ha affermato a Trento, nell’ambito degli ‘Ict Days’, Tim Berners-Lee, l’informatico britannico coinventore insieme a Robert Cailliau del web nel 1990. “Tuttavia in Italia – ha aggiunto – cresce in modo esponenziale il numero di cittadini, un vero e proprio movimento che nasce dal basso, fatto soprattutto da giovani, che usa sempre di più Internet. Sono convinto che presto anche qui ci sarà  un e-governement come è avvenuto in Gran Bretagna. Grazie al web il sistema democratico non può che essere ancora più ampio e partecipativo”. Berners Lee, a Trento nell’ambito degli ‘Ict Days’, oltre ad aver inventato il World Wide Web è anche uno dei padri del linguaggio di marcatura e formattazione di documenti, con capacità  di collegamenti ipertestuali, l’Html. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi