GOOGLE: OCCHIALI DIVENTERANNO ANCHE ‘SUPER TELECOMANDO’

GOOGLE: OCCHIALI DIVENTERANNO ANCHE ‘SUPER TELECOMANDO’
POTRANNO PILOTARE FRIGORIFERI, TV E PORTE AUTOMATICHE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 25 MAR – I Google Glass potrebbero essere usati un giorno per comandare con il suono della voce tutti gli elettrodomestici ‘intelligenti’, a partire dal televisore. Lo rivela una richiesta di brevetto depositata da ‘Big G’ e ‘pescata’ dal sito specializzato Engadget. La richiesta, depositata nel 2011 e accordata in questi giorni dall’ufficio statunitense, riguarda un dispositivo per controllare gli elettrodomestici e altri oggetti di casa come frigoriferi, tv, porte automatiche. Il collegamento dovrebbe avvenire via Bluetooth, Wi-Fi o persino codici Qr: “Quando il dispositivo è nel raggio di azione del ‘computer indossabile’ – si legge nella richiesta di brevetto – questo ottiene informazioni, che possono essere usate per definire un’interfaccia di controllo”. Fra le applicazioni ‘immaginate’ nel brevetto ci sono proprio la porta del garage, che si potrebbe aprire direttamente dall’auto senza più bisogno del telecomando, e un frigorifero intelligente, in grado di ‘comunicare’ se manca qualcosa o se ci sono cibi in scadenza. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)