Usa/ L’uso dei social network non è abbastanza “salutare”

Pochi americani contribuiscono a scrivere notizie mediche
New York, 26 Mar. (TMNews) – L’uso dei social network non è abbastanza “salutare”. Con questo gioco di parole il New York Times racconta come gli americani leggono e cercano notizie mediche attraverso internet, ma non vogliono contribuire attivamente alla loro creazione. Lo rivela una ricerca della Brigham Young University dello Utah, condotta su 1.745 adulti che usano la rete per cercare informazioni sulla salute: solo il 15% di essi ha scritto un commento o ha posto una domanda attraverso social network come Facebook, oppure su blog dedicati all’argomento. I dati rivelano anche che il 60% degli adulti americani usa la rete per informarsi su malattie e possibili cure e che i social network potrebbero diventare una importantissima fonte di conoscenza se più utenti nei prossimi anni inizieranno a contribuire in maniera attiva. “Avere solo poche persone che condividono la loro esperienza con l’utilizzo di un antidolorifico, è molto diverso da poter leggere migliaia di commenti. Se siamo davvero intenzionati a utilizzare questo aspetto dei social media, dobbiamo anche prepararci a contribuire condividendo le nostre esperienze”, ha detto Rosemary Thackeray, la responsabile della ricerca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti