Comunicazione, Editoria

27 marzo 2013 | 10:06

Rcs: frenata di Rotelli su aumento capitale

ROMA (MF-DJ)–Dopo Benetton, anche Giuseppe Rotelli prende le distanze dall’aumento di capitale Rcs, di cui e’ primo azionista (fuori patto) con il 16,6% di cui il 13% diretto. Lo scrive il “Messaggero” aggiungendo che l’imprenditore della sanita’ si sente troppo impegnato sul rilancio del San Raffaele. Le possibili defezioni di Ponzano Veneto, di Rotelli e la “riflessione” in corso da parte di FonSai, rendono fluidi gli assetti futuri del gruppo editoriale. Nel primo pomeriggio di oggi il Cda di Rcs esaminera’ i dati preliminari dei conti 2012 e gli accordi di massima su debito e aumento di capitale a supporto del piano industriale 2015. Il bilancio e il piano verranno approvati da un altro board che dovrebbe tenersi l’11 aprile, in modo da dare a soci e banche il tempo di decidere. Intanto, Unicredit ha fatto sapere di voler partecipare solo in parte alla ristrutturazione del debito.