Rcs: giornalisti lanciano piano alternativo a vendita

MILANO (MF-DJ)–I giornalisti dei periodici Rcs lanciano un piano alternativo alla cessione dei dieci magazine e strizzano l’occhio ai soci contrari alla vendita delle testate. Secondo quanto risulta a Italia Oggi, il piano prevede una riduzione degli esuberi a fronte di un prolungamento dello stato di crisi (e dei prepensionamenti) mentre per tutti i redattori dei periodici (in vendita e non) c’e’ la solidarieta’ fino al 20%. Delle testate sul mercato, alcune potrebbero finire solo in digitale, altre cambiare periodicita’. Non sono escluse alcune chiusure. Per spingere la vendita, invece, Rcs avrebbe promesso a Prs una dote di 10 mln (sufficiente per pagare gli stipendi per un anno).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari