Comunicazione, Editoria, New media

27 marzo 2013 | 14:21

Cina/ Apple in tribunale con l’accusa di aver copiato ‘Siri’

Colosso Usa portato davanti alla corte da azienda di Shanghai

Shanghai, 27 mar. (TMNews) – Apple è apparsa oggi in una corte di Shanghai per rispondere all’accusa mossa da un’azienda cinese di aver copiato il software usato per ‘Siri’, il cosiddetto ‘assistente personale’ usato sull’iPhone.
L’azienda di Shanghai, Zhizhen Network Technology Co., ha accusato il colosso americano di aver violato il brevetto del suo software di riconoscimento vocale Xiao i Robot. Le due parti sono chiamate oggi a presentare elementi di prova nel corso di un’udienza preliminare, stando a quanto riferito dai legali della società  cinese.
La sfida giudiziaria arriva dopo che Apple ha pagato, lo scorso anno, 600 milioni di dollari al produttore cinese di computer Shenzhen Proview Technology, per chiudere una lunga controversia sulla proprietà  del marchio ‘iPad’, rivendicata da entrambe le aziende.
La Grande Cina, insieme a Hong Kong e Taiwan, è il secondo mercato di Apple nel mondo dopo gli Stati Uniti, e quello che ha vissuto la crescita più rapida.