Rcs Periodici: contropiano dei giornalisti

L’assemblea dei giornalisti della Divisione periodici di Rcs MediaGroup ha approvato oggi a larga maggioranza un contropiano da presentare all’editore.
In pratica, in alternativa alla cessione di 10 testate e ai 110 esuberi dichiarati dall’azienda, i giornalisti propongono nel triennio contratti di solidarietà  fino a un massimo del 20%, prepensionamenti che si potranno attivare entro l’inizio della primavera 2016 (almeno una ventina), dimissioni incentivate.
Vengono messi sul piatto anche il recupero di ferie arretrate e la possibile rinegoziazione delle parti variabili della retribuzione, derivanti da accordi aziendali.
Inoltre, l’assemblea chiede di studiare la possibilità  di rilanciare alcune delle testate candidate alla cessione puntando decisamente su progetti multimediali.
I giornalisti di Rcs Periodici chiedono, infine,  progetti di formazione multimediale, che comprenda la produzione di video.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bernard-Henri Lévy passa a La Stampa. Dopo 35 anni lascia il Corriere della Sera

Aci con Fom per gli eventi del Gran Premio‎ d’Italia

Nasce Reputation Science, joint venture tra Community Group di Palomba e Reputation Manager di Barchiesi