Comunicazione, Editoria

28 marzo 2013 | 10:00

Editoria: obbligo pubblicazione link per articoli su stessa vicenda

MILANO (MF-DJ)–Obbligatori i link tra gli articoli pubblicati successivamente sulla stessa vicenda e conservati sui siti dei giornali. Gli articoli su uno stesso fatto, conservati negli archivi delle testate on line, devono essere collegati tra loro e chi consulta la base dati deve poter conoscere tutti gli sviluppi.

Solo cosi’, scrive Italia Oggi, si rispetta la privacy delle persone, intesa come esatta ricostruzione della identita’ personale. Ad esempio l’articolo sull’arresto di una persona deve essere collegato al successivo articolo sul processo e poi anche a quello della sentenza di primo grado e cosi’ via: soprattutto quando alla notizia sfavorevole segua poi una notizia favorevole (ad esempio l’assoluzione). Gli obblighi per le testate on line sono stati precisati dal Garante della privacy in due provvedimenti gemelli (n. 434 del 20 dicembre 2012 e n. 31 del 24 gennaio 2013). Per evitare che dalla consultazione degli archivi il lettore si faccia un’idea sbagliata, gli articoli su una stessa vicenda devono essere collegati con appositi link, oppure si devono predisporre altri accorgimenti, come un banner o una nota all’articolo. L’obiettivo e’ di non dare informazioni inesatte o incomplete. E considerato dal punto di vista del soggetto interessato dall’articolo, significa fare in modo che non ne esca un’immagine distorta o, magari, solo vecchia e non piu’ corrispondente alla realta’.