Comunicazione, Editoria, New media

28 marzo 2013 | 10:16

Telecom I.: Patuano; accordo su esuberi, nessun licenziamento

ROMA (MF-DJ)–Nessun licenziamento, ma forti recuperi di produttivita’, pensionamenti e accorpamento di 47 sedi.

Questa la conclusione del negoziato tra Telecom I. e i sindacati, illustrato nel corso di un’intervista al Messaggero dall’a.d. Marco Patuano. “Con questo accordo – spiega – potremo fare fronte a 3.000 eccedenze”: 2.500 saranno assorbiti pro quota, mentre circa 500 lavoratori che hanno maturato i requisiti andranno in pensione. La solidarieta’ invece riguardera’ 32.000 dipendenti. Per Patuano si tratta di un accordo “fortemente innovativo, basato sull’aumento di produttivita’”, si tratta di “un esercizio molto riuscito di equilibrio tra le esigenze dell’azienda e di tutela dei posti di lavoro”.
L’a.d. spiega che questo piano consentira’ di “internazionalizzare nel triennio attivita’ che oggi sono svolte da circa 2.500 lavoratori esterni che ci costano da 30 a 35 mila euro a persona”.