Egitto/ Nuove accuse contro popolare comico tv Bassem Youssef

Denunciato anche per turbamento della quiete pubblica

Il Cairo, 2 apr. (TMNews) – Si aggrava la posizione di Bassem Youssef, popolare comico televisivo egiziano, già  incriminato dalle autorità  giudiziarie con l’accusa di aver insultato l’islam e il presidente dell’Egitto Mohammed Morsi. La magistratura egiziana ha infatti aperto ieri una nuova inchiesta sul comico – che è attualmente in libertà  su cauzione – per “minaccia alla pubblica sicurezza”. Sono stato nuovamente denunciato “per aver diffuso voci e notizie false, e disturbato la quiete pubblica dopo l’ultimo episodio”, ha scritto Youssef su Twitter. “Pare che vogliano drenarci fisicamente, emotivamente e finanziariamente”. Fonti giudiziarie hanno confermato che un avvocato ha presentato la denuncia contro il comico e il direttore del canale tv CBC che trasmette il suo programma satirico settimanale ‘Albernameg’ (‘Lo Show’), in cui Youssef ha risparmiato poche figure pubbliche. Fra i suoi bersagli preferiti vi sono proprio i Fratelli Musulmani di cui fa parte il presidente Morsi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi