TV: CENTOVETRINE TORNA SUL SET E VICENDA APPRODA AL CINEMA

ESCE L’11 ‘UN’INSOLITA VENDEMMIA’ SU VENTILATA CHIUSURA SOAP

(ANSA) – ROMA, 2 APR – La ventilata chiusura della soap, che un anno fa sembrava inevitabile, aveva allarmato i fan e le centinaia di lavoratori impegnati nella produzione. Ma la saga di Centovetrine è andata avanti su Canale 5, con alcune puntate speciali in prima serata e poi di nuovo nell’abituale collocazione del day time. Domani il cast torna sul set, a San Giusto Canavese (Torino), per girare 192 nuovi episodi (circa tremila quelli realizzati finora), che andranno in onda da settembre, mentre l’11 aprile approda al cinema, con il film ‘Un’insolita vendemmia’, la tormentata storia del rischio ultimo ciak. Il film, spiega Daniele Carnacina, che lo ha scritto e diretto, è una commedia tragicomica “nata dal desiderio e dall’urgenza di fissare un momento importante per me e per tutta la mia equipe. Centovetrine, la soap che dirigo in qualità  di produttore creativo ed esecutivo, dopo dodici anni di messa in onda e di successo era sul punto di essere interrotta, per tutti noi una sorta di lutto anticipato. Ma la crisi ha instillato in noi una grande fiducia e la voglia di credere ancora di più nel lavoro. La crisi come resurrezione è uno dei punti che avevo in testa nello scrivere il film: penso che da una crisi si esca tutti insieme, senza eccezioni. Perciò sentivo il bisogno di raccontare una storia corale, d’amicizia, in una chiave di commedia graffiante, con forti contrasti etici e caratteriali”. Gli attori del film sono gli stessi protagonisti della soap – Roberto Alpi, Jgor Barbazza, Alex Belli, Luca Biagini, Barbara Clara, Linda Collini, Sara D’Amario, Marianna De Micheli, Pietro Genuardi – e questo, continua Carnacina, “mi ha permesso di attraversare e guidare i loro sentimenti anche con leggerezza e divertimento, in modo da creare una doppia chiave di lettura del film, una più seria e una più divertita e, mi auguro, divertente”. La storia è quella di un gruppo di attori di una soap di successo che, dopo dodici anni, vengono a sapere della probabile fine della serie. Decidono allora di raggiungere Roberto, il leader del gruppo, in una piccola isola paradisiaca, dove l’uomo possiede una vigna. E’ l’occasione per ritrovarsi e stare insieme. Ma un segreto li costringerà , loro malgrado, a prendere decisioni difficili e a gestire una situazione delicata. Nei prossimi giorni gli attori saranno in tour (si comincia l’8 aprile a Roma) per promuovere il film, realizzato a basso budget (200 mila euro) dalla Insolita Produzioni. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi