CHIESA: ESCE ‘CREDERE’, NUOVO SETTIMANALE RELIGIOSO POPOLARE

EDITO DA PERIODICI SAN PAOLO;LIBRO PAPA OMAGGIO CON PRIMO NUMERO

(ANSA) – ROMA, 3 APR – “Credere, la gioia della fede” è il nuovo settimanale popolare religioso di Periodici San Paolo in uscita dal 7 aprile. Il nuovo magazine propone un linguaggio semplice e accessibile, con cui vengono presentate storie che raccontano l’esperienza spirituale di personaggi noti come di gente comune. Cento pagine suddivise in tre sezioni (Via: i testimoni della fede; Verità : i contenuti della fede; Vita: i gesti della fede) corredate da immagini significative e di grande impatto emotivo. “E’ una scommessa proporre, nella nostra Italia in cui si legge poco e si praticano poco le chiese, un nuovo settimanale veramente popolare ed esplicitamente religioso”, afferma don Antonio Rizzolo, direttore responsabile, “Credere parlerà  soprattutto di fede popolare: la devozione, i pellegrinaggi, le feste e le processioni, compresi i santi più amati – e Padre Pio fra questi – sono tutti oggetto dell’attenzione del nuovo settimanale. Ma daremo a questi contenuti la qualità  e la dignità  che meritano”. Nel primo numero si racconta, tra l’altro, la prima Pasqua del nuovo Papa Francesco, con le interviste a persone comuni, dando voce ai ragazzi che erano in piazza San Pietro ma anche a casalinghe, impiegati, sacerdoti e laici, chiedendo loro cosa si aspettano dal nuovo Papa. In edicola, in parrocchia, “Credere” é proposto al prezzo di copertina di 1,50 euro ma i primi tre numeri saranno venduti a 1 euro. Su tutta la tiratura del primo numero, in omaggio il volume “Dio nella città ” scritto da papa Bergoglio, “uno sguardo lucido e colmo di misericordia sul tema della città  e del vivere comune tra le persone”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari