‘BAIDU EYE’, LA RISPOSTA CINESE AI GOOGLE GLASS

TECNOLOGIA SIMILE, MA AL MOMENTO NO PROGETTI COMMERCIALIZZAZIONE

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Si chiama ‘Baidu Eye’, l’occhio di Baidu, e potrebbe essere la risposta cinese ai Google Glass attesi sul mercato tra pochi mesi. La notizia sembrava un pesce d’aprile ma dopo alcune indiscrezioni trapelate online nei giorni scorsi la compagnia – il motore di ricerca cinese rivale di Big G – ha confermato che sta lavorando ad un progetto interno. Tra le funzioni dovrebbe esserci il riconoscimento vocale in Mandarino e la ricerca di informazioni basato sulle foto di cioé che si osserva. ‘Baidu Eye’, come confermato al blog specializzato Mashable da Kaiser Kuo, direttore per la comunicazione internazionale di Baidu, è il nome in codice di un gadget indossabile sulla falsa riga degli occhiali di Google su cui stanno lavorando anche altri big della tecnologia. Ma Kuo sottolinea che l’Occhio di Baidu è un prodotto diverso dagli occhiali di Google in termini di funzionalità , pur avendo delle somiglianze in quanto ha “un’interfaccia oculare indossabile”. Per ora, ha aggiunto il manager, Baidu non ha intenzione di produrre Eye o di commercializzarlo, ma sta valutando il potenziale di mercato: “Stiamo conducendo test interni su piccola scala”, “ecco perché non abbiamo fatto nessun annuncio ufficiale”. L’unico motivo per cui l’azienda ha deciso di commentare la notizia, aggiunge, è per correggere alcuni dettagli falsi riportati da alcuni media. Kuo ha però confermato che la foto di Baidu Eye che circola online è autentica ed è stata scattata negli uffici della compagnia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti