SI’ DEL GIP AI DOMICILIARI,FINANZIERE PROTO ESCE DAL CARCERE

ACCUSATO MANIPOLAZIONE MERCATO SU AZIONI RCS-MEDIAGROUP E TOD’S

(ANSA) – MILANO, 5 APR – Esce dal carcere dove era detenuto dal 14 febbraio scorso il finanziere Alessandro Proto, accusato di manipolazione del mercato e ostacolo all’attività  degli organi di vigilanza. Il gip di Milano Stefania Donadeo ha accolto la richiesta di sostituzione della misura cautelare in carcere con gli arresti domiciliari avanzata dal suo avvocato Francesco Rubino. Gli arresti domiciliari sono stati disposti a Milano presso un familiare. Proto, 38 anni, finanziere ed immobiliarista, era stato arrestato con l’accusa di aver divulgato false informazioni al mercato “concretamente idonee ad alterare in maniera sensibile il prezzo delle azioni RCS-Mediagroup e Tod’s” e poi di aver ostacolato la Consob nella sua attività  di controllo.(ansa)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari