Rc auto: Facile.it lancia app per confronto e acquisto polizze

(ASCA) – Roma, 8 apr – Da oggi, per la prima volta in Europa, e’ possibile non solo confrontare, ma anche acquistare polizze Rc auto tramite smartphone. E questo grazie ad una app tutta italiana. A svilupparla e renderla disponibile agli utenti e’ stato Facile.it, il comparatore italiano leader del settore. ”Siamo molto orgogliosi di essere stati i primi in Europa a sviluppare un prodotto cosi’ importante – sostiene Marco Giorgi, Responsabile Marketing di www.facile.it – abbiamo sempre fatto dell’eccellenza tecnologica il nostro punto di forza e vista la crescente importanza delle tecnologie per smartphone e le richieste dei nostri utenti che volevano un’app che gli consentisse non solo di verificare i prezzi ma anche di acquistare, impegnarci in questo progetto era fondamentale”. Il primo acquisto tramite app e’ stato fatto da un automobilista di Treviso a soli 41 minuti dalla messa online del servizio, il secondo acquisto, un’ora dopo, da Novara. L’app, sviluppata integralmente da un team tutto italiano interno all’azienda, e’ disponibile per iPhone (<http://www.facile.it/app.html>) e, nei prossimi mesi, sara’ creata anche la versione per Android e Windows Phone. Nella versione gia’ scaricabile sull’Apple Store se si decide di acquistare una delle polizze di responsabilita’ civile offerte tramite Facile.it, si puo’ pagare tramite carta di credito o essere messi in contatto con i consulenti di Facile.it e concludere l’acquisto telefonicamente. Oltre al confronto e all’acquisto delle polizze di Rc auto e moto, e’ possibile confrontare anche i preventivi di mutuo e prestiti personali o finalizzati, e richiedere una consulenza gratuita fino all’erogazione da parte delle principali banche e finanziarie operanti nel nostro Paese.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi