Tv/ascolti: canali Sky all’11,5% in prime time sul target commerciale

(ASCA) – Roma, 8 apr – Ieri, domenica 7 aprile, 10.923.810 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata, i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 9,5% (13,3% se si considera il target commerciale 15-54 anni). In prime time, tra le 21 e le 23, l’audience media dei canali Sky e’ stata di 2.523.180 spettatori con l’8,7% di share (11,5% se si considera il target commerciale 15-54 anni). Tra le 9 e mezzogiorno, lo share dei canali della piattaforma Sky e’ stato del 9,7%. Tra le 15 e le 18, lo share dei canali della piattaforma Sky, invece, e’ stato del 12,3% (17,2% se si considera il target commerciale 15-54 anni). Nella fascia preserale, tra le 18 e le 21, i canali Sky hanno registrato uno share del 7,6%, mentre in seconda serata, tra le 23 e le due di notte, lo share raccolto dai canali della piattaforma Sky e’ stato del 9,5% (12,7% se si considera il target commerciale 15-54 anni). Sui canali Sport e Calcio, le partite della 12^ giornata di ritorno del Campionato Italiano di Serie A, in onda dalle 15, hanno raccolto nel complesso 971.675 spettatori medi e 2.031.962 spettatori unici, con il 5,9% di share. I match piu’ visti del pomeriggio sono stati Catania-Cagliari, su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, che ha raccolto davanti alla tv 186.285 spettatori medi complessiv, e Sampdoria-Palermo, su Sky Calcio 2 HD, con 111.893 spettatori medi. Alla stessa ora, su Sky SuperCalcio HD, ”Diretta Gol” ha registrato un’audience di 597.640 spettatori medi e 1.217.568 spettatori unici (3,63% di share). Si tratta del miglior ascolto per ”Diretta Gol” senza squadre big in campo. Alle 12.30, l’anticipo Fiorentina-MIlan, su Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD, e’ stato seguito da 1.090.141 spettatori medi e 1.914.842 spettatori unici (5,57% di share). In serata, i due posticipi in onda in contemporanea dalle 20.45, hanno raccolto nel complesso 1.312.675 spettatori medi e 2.791.511 spettatori unici, con il 4,46% di share. In particolare, Inter-Atalanta, su Sky Calcio 1 HD, ha totalizzato un ascolto di 575.784 spettatori medi e 1.363.852 spettatori unici, mentre Napoli-Genoa su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 2 HD, e’ stata seguita da 437.848 spettatori medi e 1.676.364 spettatori unici. Alla stessa ora, su Sky SuperCalcio HD, ”Diretta Gol” ha registrato un’audience di 299.044 spettatori medi. ll pre partita, in onda dalle 20 su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Calcio 2 HD ha avuto 276.219 spettatori medi complessivi, mentre il post, in onda dalle 22.45 su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, ha raccolto davanti alla tv 581.248 spettatori medi complessivi. Nell’intera giornata, le news di Sky Sport24 HD hanno raccolto 2.679.412 spettatori unici. In particolare, l’edizione in onda dalle 21.30 circa, ha totalizzato un ascolto medio di 202.968 spettatori. Per i canali Cinema, l’appuntamento con ”A lezione con Enrico Brignano”, trasmesso dalle 20 su Sky Cinema 1/+1 HD, ha ottenuto nel complesso 103.891 spettatori medi. Per l’Intrattenimento, l’appuntamento con ”Ncis”, dalle 17.25 circa su Fox Crime HD/+1/+2, ha ottenuto 159.704 spettatori medi complessivi. Sugli stessi canali, l’episodio di ”C.S.I. New York”, dalle 21.55, ha raccolto in media 156.614 spettatori complessivi. Tra le proposte di ”mondi e culture”, l’appuntamento con ”I segreti della magia”, dalle 14.45 su History HD/+1, ha avuto un seguito di 56.790 spettatori medi complessivi. Nell’intera giornata, le news di Sky TG24 e Sky Meteo24 hanno raccolto 2.862.132 spettatori unici. In particolare l’edizione delle 20 ha raccolto 113.933 spettatori medi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G