Ict/ Consegne mondiali di pc ai minimi del 1994 nei primi 3 mesi

Lo studio di IDC, che si prepara a tagliare le stime per il 2013

New York, 11 Apr. (TMNews) – Crollo record delle consegne mondiali di personal computer nel primo trimestre del 2013: secondo IDC, il calo è stato del 13,9%, il peggior dato dal 1994, quando la società  di ricerca americana ha iniziato questo tipo di analisi. E così IDC avverte: il ribasso sulle stime già  negative per l’anno, pari a un -1,3%, potrebbe essere dietro l’angolo.
Nei primi tre mesi dell’anno, numero di pezzi consegnati è sceso a 76,3 milioni, segno sempre più evidente che i consumatori preferiscono acquistare smartphone e tablet al posto dei pc.
Non è servito neanche il recente lancio di Windows 8 a risollevare il dato: anzi, secondo IDC il nuovo sistema operativo di Microsoft avrebbe addirittura aggravato il rallentamento del dato, compromettendo la tradizionale esperienza degli utenti a causa di caratteristiche da tablet non eccellenti che compromettono l’esperienza tradizionale del personal computer.A prescindere dall’andamento del comparto, Hewlett-Packard ha mantenuto la sua posizione dominante con la consegna di quasi 12 milioni di pc, un dato comunque in calo del 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. A seguire si è piazzata Lenovo con 11,7 milioni di pc consegnati, in linea rispetto al 2012. Apple (di cui non sono stati presi in considerazione i tablet) si è aggiudicata il terzo posto con 1,4 milioni di computer distribuiti, in calo del 7,5% sul primo trimestre del 2012. Per IDC, la quota di mercato del gruppo di Cupertino, in California, è arrivata al 10%, in rialzo del 9,4% dell’anno scorso. Dell si è fermata invece a poco più di 9 milioni di pezzi, con un calo dell’11% sull’anno prima.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci