RCS: CDR CORSERA TRATTA SU PIATTAFORMA PER 12,5 MLN RISPARMI

SI’ A DOCUMENTO DA ASSEMBLEA GIORNALISTI

(ANSA) – MILANO, 10 APR – Il Cdr del Corriere della Sera tratterà  con Rcs sulla base di una piattaforma che prevede risparmi in redazione per 12,5 milioni di euro in tre anni. Il documento approvato oggi dall’assemblea dei giornalisti prevede una cinquantina di prepensionamenti sulla base dell’articolo 33 del Cnlg (20 persone) e su base volontaria (25/30 persone) con risparmi fino a 8,5 milioni. Altri 4 milioni dovrebbero essere recuperati dal piano di smaltimento ferie, dalla sospensione degli stage, dei corsi di lingua e dei buoni libro. Nel documento approvato dall’assemblea si chiede all’azienda, che ha prospettato 110 uscite su circa 300 giornalisti del quotidiano, di dare garanzie sulle iniziative per aumentare i ricavi, in particolare quelli digitali, e la verifica annuale dell’andamento del piano. Il presupposto, secondo il comitato di redazione, è che “il Corriere con i conti in attivo (margine operativo 2012 a 35,7 milioni) non deve pagare la crisi causata dal buco Recoletos (oltre 800 milioni di debito)”. “Il Corriere – si legge ancora – può farsi carico, per una quota che non sfiguri il giornale, solo del calo di pubblicità  e ricavi”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari