Telecom I.: Ben Ammar; Cda sara’ lungo, molti punti in odg

MILANO (MF-DJ)–“Sara’ un Cda lungo, ci sono molti punti all’ordine del giorno”. Lo riferisce l’imprenditore franco tunisino Tarak Ben Ammar, entrando nella sede di Telecom Italia di piazza Affari, dove da qualche minuto e’ riunito il Cda dell’azienda. La riunione avviera’ l’esame di una proposta di studio sulla possibile integrazione tra Telecom I. e 3 Italia, societa’ di tlc controllata dal gigante cinese Hutchison Whampoa. Ben Ammar ha poi negato che prima del Cda fosse in programma una riunione ristretta del board che escludesse i consiglieri esecutivi. “Non mi risulta. Io sono qui adesso e non sono stato invitato” ha infatti affermato entrando nella sede pochi minuti prima dell’orario prefissato per l’inizio del Cda. Infine il consigliere non ha voluto esprimersi sulla possibilita’ che H3G e Telecom Italia possono ragionare di un possibile matrimonio che non includa la rete di tlc. “E’ prematuro parlarne, sentiamo quello che ha da dirci oggi Bernabe’” ha concluso. Sono stati visti entrare anche i consiglieri Gabriele Galateri di Genola, Renato Pagliaro e Gaetano Micciche’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci