Eutelsat/ A Reggio Emilia ‘Il condominio e le nuove tecnologie’

Domani convegno con Rai e ANACI
Roma, 11 apr. (TMNews) – Tappa a Reggio Emilia per `Il condominio e le nuove tecnologie`, il convegno organizzato da Eutelsat Italia, Rai e Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (ANACI) nell`ambito del ciclo di incontri itineranti con l`obiettivo di sensibilizzare gli installatori, l`opinione pubblica e gli addetti ai lavori sull`importanza di adeguare gli impianti di ricezione tv. L`appuntamento è il secondo del roadshow 2013 e si svolgerà  domani 12 aprile, alle ore 9.00, presso l`Hotel Mercure Astoria in via Leopoldo Nobili, 2. In primo piano c`è la sfida dell`innovazione tecnologica e il ruolo degli apparati di ricezione satellitari condivisi che, parallelamente alla tv, permettono la fruizione di una vasta gamma di servizi multimediali. “La soluzione satellitare – afferma Renato Farina, Amministratore di Eutelsat Italia – ha dimostrato la sua efficacia in Emilia Romagna anche durante il post terremoto, garantendo connettività  in occasione delle operazioni di soccorso mentre tutti gli altri tipi di collegamento erano assenti. Oggi – prosegue – i sistemi satellitari centralizzati trasportano in qualsiasi parte del territorio anche Banda Larga e telefonia, sfruttando lo stesso cavo e senza richiedere interventi invasivi sulle strutture condominali. Questi sistemi costituiscono un supporto prezioso per raggiungere gli obiettivi dell`Agenda Digitale”. L`estensione e il miglioramento della qualità  tecnica televisiva sia terrestre che satellitare, unitamente allo sviluppo l`interattività , rappresenta uno degli obiettivi strategici della RAI. In particolare, l`Azienda Pubblica ritiene che sostituire la ricezione individuale con apparati riceventi condominiali costituisca un`operazione di bonifica del paesaggio e soprattutto migliori la ricezione del segnale televisivo e la qualità  delle immagini.
Il processo coinvolge pienamente ANACI che ribadisce la centralità  del ruolo dell`amministratore immobiliare. “Quando si parla della fida delle nuove tecnologie – precisa il Presidente Nazionale ANACI, Pietro Membri – occorre ricordare che l`obiettivo è il bene della cittadinanza. Quindi il nostro impegno, assieme a quello dei nostri partner, si muove nella direzione di agevolare il singolo utente nella fruizione dei servizi innovativi a disposizione in questa fase”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi