Tlc: Ibarra, gara frequenze 700Mhz non avra’ incasso come 2011

ROMA (MF-DJ)–“Bisogna rivedere la regolamentazione. Non si puo’ chiedere agli operatori di continuare ad investire somme importanti per le frequenze e contemporaneamente per far fronte alla crescita del traffico dati sulla rete”. Lo afferma l’a.d. di Wind, Maximo Ibarra, parlando delle frequenze di banda 700 Mhz che sono state liberate per essere messe a gara in futuro per i servizi di telefonia di nuovissima generazione, che secondo il ministro Corrado Passera valgono miliardi. Nel settembre 2011 la gara per le frequenze 4G porto’ ad un introito per lo Stato di 3,9 miliardi di euro. Per quanto riguarda l’incasso di una futura gara per la banda 700Mhz, tuttavia, “non bisogna avere le stesse aspettative di qualche anno fa” dice Ibarra, pur sottolineando che “le frequenze saranno indispensabili, perche’ la crescita del traffico dati e’ molto intensa e quindi le frequenze saranno sicuramente appetibili nel prossimo futuro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci