Rcs: prevista significativa perdita in conti 1* trim. 2013

MILANO (MF-DJ)–In virtu’ del fatto che il contesto macroeconomico italiano e spagnolo rimane caratterizzato da una persistente fase recessiva, Rcs prevede che i risultati del primo semestre risentano maggiormente – oltre che della stagionalita’ – anche degli effetti negativi del mercato e degli oneri di ristrutturazione legati al Piano 2013-2015, destinati a incidere particolarmente sul risultato del primo trimestre per il quale e’ previsto un risultato netto in significativa perdita. Per l’intero esercizio 2013, spiega una nota, la casa editrice di via Solferino si attende ricavi in diminuzione (a singola cifra), un Ebitda ante oneri non ricorrenti positivo e inferiore al 3% dei ricavi (tenuto conto anche del diverso perimetro) e – anche per effetto degli oneri correlati al processo di ristrutturazione in corso (potendo beneficiare solo parzialmente del ritorno degli investimenti per lo sviluppo) – un risultato netto significativamente negativo. L’indebitamento del gruppo a seguito dell’aumento di capitale previsto e di eventuali cessioni di attivita’ non core presentera’ un decremento, tuttavia gli oneri finanziari risentiranno del significativo aumento dello spread conseguente alla rinegoziazione del debito.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari